Gomme e Karting parte3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Ospite il Mer Lug 09, 2008 8:15 pm

MONTAGGIO
Per procedere verso il pneumatico finito, si deve eseguire un vero e proprio assemblaggio dei componenti finora descritti. Su un rullo d'acciaio, che funge da supporto per il montaggio, si avvolgono 2 tele sovrapposte, ma con angolo opposto, fig. 13. Alle estremità del rullo si dispongono i 2 cerchietti e il riempimento tallone, fig. 14.


Fig.13
69.Kb
Le tele, tagliate obliquamente, sono disposte sul rullo di supporto
Fig.14
70.Kb
Si dispone il riempimento del tabellone
Le bande più esterne delle tele vengono ripiegate verso l'interno a formare il risvolto che, al termine del ciclo, con il pneumatico formato, sarà il fianco esterno, la cui parte racchiusa nel bordo del cerchione è il tallone. Si procede con una rullatura che compatta l'insieme ed elimina eventuali imperfezioni nella stesura dei componenti.
Ora manca solo la mescola battistrada, avvolta al centro del rullo, fig. 15.


Fig.15
67.Kb
L'ultima operazione dell'assemblaggio è l'applicazione della mescola battistrada
In fig. 16 si vede il rullo che supporta un insieme completo pronto per la successiva operazione, ma prima viene fatto rilassare 48 ore in apposite rastrelliere di stoccaggio,fig. 17.


Fig.16
44.Kb
Rullo completo della prima bozza del pneumatico , pronto ad essere gonfiato per assumere un accenno della forma definitiva


Fig.17
47.Kb
Aumentando la pressione interna i
conferisce una prima forma al pneumatico
VULCANIZZAZIONE
Quella che si presenta ora è in pratica la struttura distesa del pneumatico. Occorre conferirgli la forma definitiva.
Prima di tutto viene "gonfiato", fig. 18, in un banco apposito per dare un accenno dì forma.


Fig.18
49.Kb
Forno di vulcanizzazione . L'interno è lo
stampo preciso per ogni pneumatico
Successivamente viene introdotto nel forno di vulcanizzazione, fig. 19.
Si tratta di un involucro formato da 2 semigusci che all'interno, in posizione di chiusura, possiedono la forma definitiva del pneumatico, comprese le scritte laterali in rilievo .riguardanti modello e misure.


Fig.19
44.Kb
Ecco i pneumatici nel loro aspetto devinitivo
Ogni modello di gomma quindi ha il suo stampo. I due semigusci del forno hanno un'intercapedine all'interno della quale circola vapore ad alta temperatura, 160 -170 0C. Nello stesso tempo, dentro Io stampo è riprodotta una pressione variabile da 6 a 8 bar (600 - 800 kPa), secondo il modello e le necessità.
Queste sono le due azioni della vulcanizzazione. L'alta temperatura innesca il processo chimico della vulcanizzazione, in sostanza "fonde" insieme e definitivamente i vari componenti incontrati nella descrizione del processo, rafforzando i legami molecolari. L'alta pressione è invece responsabile del processo fisico e meccanico dello stampaggio.
In questa fase giocano il loro ruolo i composti vulcanizzanti, come lo zolfo o i donatori di zolfo, e gli acceleranti. I primi facilitano la formazione chimica del polimero di unione, aiutano a creare i legami definitivi di cui si diceva poc'anzi, mentre gli altri abbreviano i tempi perché questo accada.

Questo è il processo costruttivo e tecnologico dei pneumatici, specifico per il karting. Dall'analisi dei componenti si deduce che per oltre il 90% il pneumatico è fatto di idrocarburi, sia pur con strutture molecolari diverse. Tra le varie conseguenze rileviamo I'infiammabilità e la tossicità del prodotto, anche se non a livelli di grave pericolo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da alessandro il Lun Ago 04, 2008 10:03 am

Diabolicus....ora che so tutto sulla costruzione delle gomme.....ho deciso.....me le faccio da solo in cucina!!! E ci metto anche un pò di cipolla, così tengono di più!!!!

alessandro
STAFF KARTFREE
STAFF KARTFREE

Numero di messaggi : 424
Età : 46
Di dove sei??? : roma
Data d'iscrizione : 12.11.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Mr. Wolf il Lun Ago 04, 2008 7:29 pm

Ottimo lavoro Diabolicus, per completezza vorrei aggiungere qualche commento.

queste
sono le due azioni della vulcanizzazione. L'alta temperatura innesca il
processo chimico della vulcanizzazione, in sostanza "fonde" insieme e
definitivamente i vari componenti incontrati nella descrizione del
processo, rafforzando i legami molecolari. L'alta pressione è invece
responsabile del processo fisico e meccanico dello stampaggio.

Più correttamente, il processo di vulcanizzazione serve a dare alla gomma un comportamento elastico. Infatti sia la gomma naturale che quella sintetica hanno prima di questo processo chimico un comportamento plastico (ovvero sottoposte a sollecitazione estena tendono a deformarsi).

Nel processo di vulcanizzazione, scoperta per caso da Charles Goodyear ne XIX secolo, le catene polimeriche costituenti la gomma, tendono a creare legami itramolecolari con lo zolfo, dando alla gomma l'elasticità e la resistenza alla trazione necessarie. Oltre a questo la gomma migliora la resistenza a sostanze chimiche nonchè all'ossigeno.

Questo è il processo costruttivo e tecnologico dei pneumatici, specifico per il karting

Grosso modo anche le gomme di autovetture e camion sono prodotte allo stesso modo...

La cosa che lo distingue da altri processi produttivi è che la mano dell'operatore è fondamentale per garantire le perfomance del prodotto finito. Infatti come ha scritto diabolicus è l'operatore a sovrappore i vari strati di gomma sul tamburo ed il posizionamento è assistito solamente da un raggio laser di riferimento.
avatar
Mr. Wolf
Membro esperto
Membro esperto

Numero di messaggi : 148
Età : 38
Di dove sei??? : Roma
Data d'iscrizione : 21.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Mr. Wolf il Lun Ago 04, 2008 7:49 pm

avatar
Mr. Wolf
Membro esperto
Membro esperto

Numero di messaggi : 148
Età : 38
Di dove sei??? : Roma
Data d'iscrizione : 21.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 04, 2008 8:02 pm

Twisted Evil grazie mr wolf

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da angelo il Mar Ago 05, 2008 10:52 am

Bel post !!!!!
avatar
angelo
STAFF KARTFREE
STAFF KARTFREE

Numero di messaggi : 2974
Età : 44
Di dove sei??? : roma
Data d'iscrizione : 10.11.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Ospite il Mar Ago 05, 2008 9:38 pm

molto felice la nostra soddisfazione è la vostra .......piripiripi gne gne gne .................... molto felice

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Mr. Wolf il Mar Ago 05, 2008 11:52 pm

diabolicus ha scritto:molto felice la nostra soddisfazione è la vostra .......piripiripi gne gne gne .................... molto felice

è no diabolicus, non mi puoi cadere sul dott.Tomas!

"LA SUA SODDISFAZIONE E' IL NOSTRO MIGLIOR PREMIO gniiiiiiiiiiiiii cri!"
avatar
Mr. Wolf
Membro esperto
Membro esperto

Numero di messaggi : 148
Età : 38
Di dove sei??? : Roma
Data d'iscrizione : 21.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Ospite il Mer Ago 06, 2008 8:57 pm

molto felice non me ricordavo ....accidenti molto felice

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Gomme e Karting parte3

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum